Bando di finanziamento per convegni e workshops – Anno 2024

La Fondazione Patrum Lumen Sustine (https://www.patrumlumensustine.com/) di Basilea (d’ora in
avanti PLuS)

indìce per l’anno 2024

una procedura comparativa, per soli titoli, finalizzata al finanziamento di convegni/workshops scientifici in ambito di filologia e archeologia classiche, archeologia e storia dell’arte medievale, nonché del loro influsso sulla cultura occidentale


In linea di principio, tutte le conferenze e i workshops scientifici nei settori sopra citati possono
essere finanziati dal PLuS, indipendentemente dalle loro dimensioni o dalla sede. Le lingue di
comunicazione accettate sono francese, inglese, italiano, latino, portoghese, spagnolo e tedesco.

Importo del finanziamento, durata e requisiti

La Fondazione PLuS mette a disposizione per l’anno solare 2024 la cifra complessiva di 15.000 € I convegni/workshops non possono svolgersi dopo il 1° luglio 2025.
Il finanziamento viene erogato esclusivamente per i costi organizzativi sostenuti nel corso dell’evento, compresi i costi di viaggio e di ristorazione; eventuali salariali o
overhead, invece, sono esclusi dal finanziamento PLuS. È a discrezione della Fondazione decidere se i costi dichiarati debbano essere coperti in toto
o in parte; in ogni caso, i vincitori si impegnano a fornire informazioni sul finanziamento ricevuto e a stampare il logo della Fondazione come parte del
programma del convegno/ workshop e negli Atti pubblicati successivamente.

Procedura di candidatura

La domanda può essere presentata in francese, inglese, italiano o tedesco. Viene presentata elettronicamente in un unico file PDF da caricare tramite il modulo web sulla homepage e comprende i seguenti documenti:
● CV del/degli organizzatori, comprensivo di pubblicazioni.
● Descrizione dettagliata della conferenza (fino a un massimo di 20.000 caratteri, spazi
inclusi), strutturata come segue:
– Argomento scientifico
– Status quaestionis
– Elenco dei relatori, di cui almeno il 50% deve aver confermato la propria
partecipazione.
– Programma dell’evento con titoli delle lezioni e abstract (in casi eccezionali
gli abstract possono essere omessi).
– Propri lavori preparatori
– Se del caso, progetto per la pubblicazione degli atti del convegno
– – Bibliografia (solo i titoli più importanti).
● Dettagli sui finanziamenti già ricevuti da altre fonti o su ulteriori richieste di
finanziamento.
Non sono ammesse candidature di parenti fino al quarto grado di membri del Beirat o dello
Stiftungsrat.

Procedura di valutazione

La Commissione Giudicatrice sarà formata dal Beirat di PLuS, che valuterà le domande pervenute e
i titoli scientifici e potrà avvalersi del parere pro veritate di esperti esterni. La valutazione delle
candidature si basa sul criterio dell’eccellenza scientifica. La Commissione Giudicatrice può
disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, l’esclusione dalla procedura selettiva per
difetto dei requisiti di ammissione. Se più domande hanno le stesse qualifiche, di solito viene data
la priorità ai ricercatori più giovani.
L’attribuzione dei finanziamenti spetta allo Stiftungsrat, che pubblica il risultato della selezione
sulla homepage della Fondazione (https://www.patrumlumensustine.com/). Il candidato/a
selezionato/a per il finanziamento sarà avvisato/a via e-mail entro 40 giorni dalla scadenza della
tornata
e stipulerà una convenzione con PLuS. In caso di rifiuto, il finanziamento sarà assegnato al
candidato successivo in graduatoria.

Le decisioni della Fondazione non sono contestabili.

La domanda deve essere inviata entro il 30 novembre 2024 al modulo web sulla
homepage. Le domande ricevute dopo la scadenza o non contenenti tutti i documenti richiesti non
saranno prese in considerazione.

Per ogni richiesta di informazioni rivolgersi a info@patrumlumensustine.ch.

I dati forniti dal/dalla candidato/a saranno raccolti presso PLuS per le finalità di gestione della selezione e verranno trattati con tutte le cautele previste dalle norme di legge elvetiche. Il conferimento dei dati è obbligatorio per poter valutare i requisiti di partecipazione a pena di esclusione dalle selezioni.